mertens e Insigne

A TORINO IL NAPOLI DOMINA E PORTA A CASA LA VITTORIA: 5 gol CON MERTENS, INSIGNE, CALLEJON (DUE) e ZIELINSKI

mertens e Insigne

Il Napoli ha una sola opzione: vincere a Torino per sperare nel secondo posto con accesso diretto alla Champions. Gli azzurri di Sarri partono alla grande e dopo una serie di corner a favore è Callejon su assist di Allan a mettere in rete già al 7’. Poi è Mertens a provarci di nuovo. Molinaro prende il pallone con la mano in area ma l’arbitro non vede. Il primo quarto d’ora è solo Napoli poi il Toro prova a reagire. Ma i ragazzi di Sarri tornano all’arrembaggio: al 18’ straordinaria azione di Callejon che sfiora il secondo gol. Subito dopo è Dries Mertens a perforare la difesa granata ma poi non riesce a centrare la rete.
Il Toro fa il primo tiro in porta. Alto. Poi ci prova Belotti ma il tiro è debole e Pepe Reina non ha difficoltà a bloccare. Il Napoli continua ad attaccare mentre i giocatori del Torino si chiudono giocando un 4-4-2, intanto collezionano calci d’angolo e tiri parati o fuori d’un soffio. Veder giocare i giocatori di Sarri è uno spettacolo, un calcio bellissimo. Hamsik serve bene Insigne, viene fischiato il fuorigioco sul napoletano che però non c’era.
Nella ripresa la musica non cambia: gran tiro di Hamsik al 58’. Poi Dries Mertens fa un assist perfetto e Lorenzo Insigne va in gol. 2 a 0 per il Napoli a Torino. Esce Allan, entra Zielinski. E Insigne prova a rendere la cortesia a Mertens ma Hart è pronto a parare. Esce anche Hasmik fra gli applausi ed entra Marco Rog. Il Napoli ha continuato ad attaccare fino a chiudere la partita con una bella azione di Lorenzo Insigne per Mertens che palla al piede entra in area e buca ancora una volta il Torino. Passano due minuti e Callejon firma la sua doppietta: 4 gol al Torino. Un attacco stellare che al 78′ minuto firma il pokerissimo, la manita con un bel tiro di Zielinski su assist di Callejon. Davvero formidabili : hanno segnato in 14 trasferte consecutive, 46 gol fuori casa, tanti quanti ne segnò solo la Juventus nel ’50! E finisce con la cinquina del Napoli a Torino.